Parlamento europeo regolamentarizzerà gli eSport?

pubblicato in: eSports | 1

parlamento eruopeo esport

Buone notizie per il fronte eSport: finalmente a Bruxelles c’è stato il primo dibattito ragionando sulla possibilità di intervenire per regolamentare questa disciplina.

Il dibattito, che ha registrato un buon numero di partecipanti, fa capire che le cose cambieranno e che il mondo della politica non può più ignorare queste discipline. Infatti, non è più trascurabile l’enorme interesse in continuo aumento che il gaming sportivo crea in tutta Europa. Si stima, appunto, che quest’anno saranno 258 milioni le persone che guarderanno partite di videogiochi in streaming.
Senza considerare che il COI (Comintato Olimpico Internazionale) ha preso la decisione di includere gli eSport alle olimpiadi del 2024.

Quale sarà il futuro dell’esport? come verrà regolamentato?

Certamente nei prossimi anni vedremo un profondo cambiamento che, secondo l’avvocato Joaquín Muñoz, potrà prendere due strade sul piano giuridico. La prima una autoregolamentazione e la seconda un equiparazione agli sport tradizionali.
Tutto ciò potrebbe garantire una maggiore giustizia in una realtà in cui purtroppo dilaga una moralità alquanto dubbia da parte di siti di scommesse clandestine e multigaming con fare mafioso.

L’eurodeputata Tiziana Beghin, vicepresidente dell’intergruppo parlamentare, ha rimarcato come è necessario salvaguardare l’integrità degli eSport che sono equiparabili al mondo degli sport tradizionali sopratutto visto che entrambi hanno atleti che si allenano quotidianamente e necessitano di concentrazione e predisposizione mentale.

Presto un secondo articolo con maggiori dettagli.

One Response

Lascia una risposta